Napoli - Inter: c'è da spostare un bus che si è rifatto il look



Per come è andata ci manca una vittoria e due punti: un po’ noi pecchiamo di lucidità e brillantezza, un po’ è merito di Handanovic che con Skriniar è il migliore della partita. Oltre le occasioni sprecate o sventate, per aggirare il bus interista composto da 10 giocatori in trenta metri nella propria metà campo, occorreva altra intensità e velocità di gioco. Le riserve dovrebbero dare maggior filo da torcere a Sarri nelle scelte, e la catena di destra dovrebbe provare ad essere più incisiva quando a sinistra ci bloccano o siamo meno in forma. 
Ciononostante si gioca quasi esclusivamente ad una porta salvo qualche ripartenza dell'Inter. Vecino si fa 70 metri di campo che pare Tomba e Borja Valero da distanza ravvicinata impegna Reina (6 e mezzo): Icardi, spettatore pagato in timida marcatura su Albiol (6 e mezzo).
Mertens ne spreca due e mezzo (e si becca un 5), Insigne meno incisivo del solito, ogni tanto potremmo provare Ounas per cercare qualche alternativa: a gennaio pensare di sostituire Giaccherini non sarebbe sbagliato. 
Il campionato è ancora lungo e noi continuiamo la nostra striscia positiva di risultati: anche se commentare uno 0 a 0 non succedeva da tempo.

Nona di andata del campionato. Napoli - Inter 0 a 0

[Il deserto dei leoni]

posted by Mauro Erro @ 12:29,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito